I Ricordi di Caterina, Luciano Odorisio

CORONAVIRUS: Conte come Quinto Fabio Massimo, il temporeggiatore, che salvò Roma


Deprecated: sanitize_url è deprecata dalla versione 2.8.0! Al suo posto utilizza esc_url_raw(). in /var/www/html/wordpress/wp-includes/functions.php on line 4859

di Caterina Abbate

Credo che Conte, forte delle sue conoscenze di Diritto Romano, e quindi della storia di Roma, si sia ispirato nella sua strategia politica a Quinto Fabio Massimo, detto il Cunctator (Temporeggiatore). Premessa d’obbligo: la Dittatura in Roma era una magistratura straordinaria che durava sei mesi.
Ecco in sintesi che cosa accadde.


Annibale il Cartaginese, avendo superato i Pirenei e dopo le Alpi, era giunto con ventimila fanti e seimila cavalieri in italia. Il console Scipione, mandato contro i cartaginesi, fu sconfitto presso il fiume Ticino, poco dopo il console Tiberio Sempronio fu sconfitto presso il fiume Trebbia, alla fine, al lago Trasimeno, Flaminio fu sconfitto e vennero uccisi ventimila romani.

Per le tali e tante battaglie vinte dai cartaginesi, i romani nominarono dittatore Quinto Fabio Massimo, che represse l’impeto di Annibale.

Infatti, da Fabio i soldati romani vennero condotti attraverso alti luoghi, vennero tenuti nell’accampamento, mai vennero richiamati al combattimento campale, ma soltanto alla guerriglia. In tal modo Annibale fu fermato e Fabio salvò Roma.


Io trovo impressionanti analogie tra l’avanzata del nemico in pianura padana, il gran numero di morti al tempo di Annibale e ciò che è accaduto in Lombardia a causa del nemico Coronavirus, nonché tra la strategia di Fabio il Cunctator e quella attendista del nostro attuale dittatore, per dir così, determinata analogamente dalla sproporzione delle forze in campo.

Facebook Comments

Write a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: