Luciano Odorisio, Politica

Heater Parisi fulmina Lorellina “Scavolini”…


Deprecated: sanitize_url è deprecata dalla versione 2.8.0! Al suo posto utilizza esc_url_raw(). in /var/www/html/wordpress/wp-includes/functions.php on line 4859

“(…) E infatti, è arrivato perfino il giorno in cui lo scontro destra vs sinistra è finito per diventare affare di due note intellettuali, politiche e attiviste nel campo della sforbiciata: Heather Parisi e Lorella Cuccarini. 

Lorella, vittima da anni della sindrome di Scavolini, eternamente convinta di essere “la più amata dagli italiani”, certa di essere il Giuseppe Garibaldi delle cucine in travertino, ha visto nel ritorno del sovranismo, nel rispolvero della parola “italiani” la sua nuova giovinezza. 

Si è quindi lanciata in dichiarazioni forti: 

“In Italia ci sono 5 milioni di poveri. E mi dite che bloccare l’immigrazione è di destra? È sacrosanto. Vorrei che il papa parlasse anche d’altro, oltre che di migranti”. 

Prima gli italiani, insomma. 

Del resto è la più amata dagli italiani, mica dai ghanesi. Il giorno in cui una fabbrica di cucine del Ghana la farà testimonial delle sue cucine hi-tech con finiture in microcemento, allora si vedrà, per ora lei è antiglobale. 

Appena ha letto le sue dichiarazioni, Heather Parisi, la sua nemica di sempre, l’extracomunitaria che più volte le ha rubato il lavoro, quella che mentre Lorella è contro le unioni civili lei invece è perché i gay facciano quel che vogliono, non ha perso occasione per risponderle. 

E lo ha fatto con un tweet che, da solo, ha sprigionato più energia livorosa di un test nucleare a Mururoa: 

“Ci sono, in ordine rigorosamente di importanza, ballerine d’étoile, ballerine soliste e ballerine di fila e, da oggi, anche ballerine sovraniste. 

O forse no, solo sovraniste”. 

Come a dire: molla la politica e pensa a ballare. 

Anzi, no, sei una pippa anche in quello.

La risposta della Cuccarini non è ancora arrivata, ma si mormora che la più amata dagli italiani sia in camera di consiglio con Pippo Baudo e Giampiero Ingrassia da circa 24 ore per decidere sul da farsi. 

Nel frattempo, ha ricevuto gli immancabili ringraziamenti via Twitter dal ministro dell’I nterno Salvini, il quale in segno di riconoscimento nella giornata di domani toglierà la divisa della polizia per indossare calzamaglia e scaldamuscoli. 

La Parisi, nel frattempo, si gode l’ovazione su Twitter. 

Lei, la cicala-cicala-cicala, conosce bene i punti deboli della più amata e sa perfettamente che le rigorose, integre, disciplinate formiche – perfino quelle sovraniste – nel loro piccolo si incazzano. “

Facebook Comments

Write a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: