Cinema & Teatro, Luciano Odorisio

El Indio, una bestia, craccato nel cervello…

“Quel panfilo lontano fungeva da juke-box:

Strangers in the night

Two lonely people, we were strangers in the night…

Lei mi sorrideva, così come sorrideva al fidanzato su quel lettone

d’ottone quando improvvisamente entrò nella stanza El

Indio, una bestia, craccato nel cervello, che tolse di mezzo il ragazzo

con un proiettile 44 centesimi di pollice in fronte aprendogli

un fiore marrone rosso scuro, avventandosi poi su di lei,

strappandole i vestiti, cercando di amarla nell’unico modo in cui

sapeva amare.

Violentandola!

E ora era lì, davanti a me, Rosemarie Dexter, che mi guardava,

mi sorrideva.”…(Continua)

Da “Non invecchieremo mai”, acquistalo qui:

 

Facebook Comments

Write a comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: