Notice: Trying to get property of non-object in /var/lib/wordpress/wp-content/plugins/wordpress-seo/frontend/schema/class-schema-utils.php on line 25
Cazzeggi, Eco d'Abruzzo, Luciano Odorisio

ANTEPRIMA ESCLUSIVA – Tracce Prima Prova Maturità 2019 di domani

Saggio breve / Articolo di giornale:

1) Ambito Artistico-Letterario: Il concetto di fregnità (fregnitas) nella storia della letteratura e dell’arte. Da Gilgameš ad Achille, da Enea a Orlando, gli eroi son tutti giovani e fregni. Perché non basta essere belli per essere fregni? Può un non abruzzese diventare fregno? 

Parlacene.

2) Ambito Filologico-Linguistico: Il concetto di “Frechete” e quello di “Ngulo”: così simili eppure così diversi. “Frechetengulo” come catarsi e risoluzione di ogni problema. 

Argomenta.

3) Ambito Filosofico-Storico: “Steteve a la case” dall’Antica Grecia (Pitagora e non solo) all’Abruzzo contemporaneo. Perché la prudenza non è mai troppa? Chi ci ni endre lu cummune? Non sarà mica una questione che dipende dalla natura?

4) Ambito Tecnico-Scientifico: Dimostra scientificamente che un setaccio appeso a nu chiove non si trittica e non si move.

5) Ambito Socio-Economico: Quanto – e come – è presente lo “SPARAGNE E CUMBARISCE” all’interno delle teorie economiche keynesiane? 

– Tema Storico-Politico: “La battaglia di Tagliacozzo”, 23 agosto 1268 (combattuta in realtà fra Scurcola Marsicana e Albe ma TAGLIACOZZO incuteva più timore): come mai Corradino di Svevia si fece frecare da Carlo I d’Angiò? Perché sulle confezioni del parrozzo viene citata questa battaglia? Solo per la rima Parrozzo-Tagliacozzo? Mmm.

– Tema di Ordine Generale: Descrivi le 25 differenze semantiche fra “La fregna che ti cieca” e “Lu cazze che ti freche”. 

– Analisi del testo: “Lu porche n’arvé/Maiale torna a casa”, parafrasi e commento del noto componimento de L’abruzzese fuori sede (nome d’arte di Vitangelo Marcantonio, scallanucelle di professione): qual è la focalizzazione del testo? Chi è la commare? A che ora s’ha fatte notte? Picché lu porche n’arvè? Effettua infine un paragone con la canzone del Maestro Nduccio “Toh Ciacanè”. 

Facebook Comments

Write a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: