Notice: Trying to get property of non-object in /var/lib/wordpress/wp-content/plugins/wordpress-seo/frontend/schema/class-schema-utils.php on line 25
Luciano Odorisio, Politica

“Sovranisti populisti” aka…”FASCISTI 2.0″!!!

CHE PALLE!

Riusciamo a dividerci su tutto, ognuno con la supponenza di chi ha ragione e l’altro fa cagare con le sue misere argomentazioni, quali esse siano, soprattutto se ha ragione…

Siamo diventati delle testuggini, a testa bassa.

Sovranisti populisti” leggi “Fascisti 2.0“contro chi vuole il bene dei nostri figli.

Ooooh-dddio-dove-andremo-a-finire…no, non stiamo messi bene…CLIMA DA PAURA!!!

Siamo tutti così scioccamente ottusi.

Il bene dei nostri figli?

Seee, sai quanto ce frega dei nostri figli.

Ma fatemi ‘o piacere…un par de palle i nostri figli!

Intanto Lilli apre la stagione con il martellatore del Guatemala.

Il guerrigliero del Guatemala…state a rosicà, eh?

AHAHAHAHAHAHAH!!!

Però come so’ ‘ncazzati fra de loro…e Giggino, al quale attribuiscono nefandezze lessicali e geografiche, sorride a tranquillizzarci…mica tanto, Giggì, attento ar barbaro che te se fa co’ ‘n boccone!

La compagna Elettra Lamborghini
SUV accatastati, che je frega, se ‘e ricomprano

Avevano messo in piedi na dia ‘e bufala co’ ‘a storia de Matera, di Giggino emigrante, che je piomba fra capo e collo Diba, che già chiamarlo così je viè un nervoso a ‘n’amica mia de piazzale delle Muse che sta organizzando dei collettivi di resistenza…

Tutto il quartiere è mobilitato…arrivano staffette anche da Monteverde e Trionfale e Cassia…ormai un esercito.

Parcheggi pieni di SUV e Lamborghini…aspettano Elettra da un momento all’altro che sta radunando compagni e compagne…

Intanto qualcuno in casa M5S prende le distanze:

«Noi non ci facciamo trascinare da nessuno. Se con Salvini abbiamo idee diverse, lo diciamo chiaramente», dice il capogruppo M5S alla Camera, Francesco D’ Uva a «La Stampa».

Orban & Salvini

Sul caso Orban, poi, «sarei molto contento se arrivassero queste sanzioni. La nostra idea di Europa è diversa. Anche sulla questione dei ricollocamenti dei migranti abbiamo chiesto delle sanzioni contro il premier magiaro».

E la mette giù dura Manlio Di Stefano, sottosegretario in quota M5S alla Farnesina.

«Noi non abbiamo nulla a che spartire con Orban. (…) La politica europea del governo è contenuta nel contratto», puntualizza Di Stefano, «e lì dentro non si dice nulla contro Orban, è vero, ma non c’ è nemmeno scritto che dobbiamo costruire dei muri o allinearci alle sue posizioni»

Intanto ieri sera…

Otto 1/2 del 10-09-2018

 

Facebook Comments

Write a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: