Notice: Trying to get property of non-object in /var/lib/wordpress/wp-content/plugins/wordpress-seo/frontend/schema/class-schema-utils.php on line 25
Luciano Odorisio, Politica

Roma sotto attacco e la colpa è della Raggi? Sicuro?…

“(…)

Da chi arriverebbe questo attacco? 

I cassonetti bruciati si trovano per la maggior parte nel X e nel VII municipio, quelli dei clan Spada e Casamonica. 

I clan e le mafie vogliono danneggiare Roma? Gli impianti prendono fuoco anche altrove.

È sicuramente in corso una guerra dei rifiuti a livello nazionale. Ma a Roma c’è una frequenza di incidenti alta, direi. 

E la certezza è che un determinato sistema ha sempre lucrato sullo smaltimento dei rifiuti indifferenziati e noi lo stiamo combattendo puntando sulla raccolta differenziata.

Il sistema cattivo suona sempre come un alibi. 

Si rischia di urlare alla luna, cioè al complotto. Non ho paura di chi grida al complotto, e sfido gli interessi della criminalità. Roma non si piega agli interessi mafiosi. 

Però nel Tmb Salario i vigili del fuoco non hanno trovato inneschi, cioè la prova di incendi dolosi. 

Su questo non posso dire nel dettaglio, ma all’autocombustione credo poco. E ricordo che sia nell’impianto del Salario sia in quello di Rocca Cencia la dinamica è stata la stessa: le telecamere erano spente e non c’erano vigilanti. 

Comunque su Rocca Cencia le indagini sono in corso, e su questi episodi c’è anche un’indagine interna ad Ama (la municipalizzata dei rifiuti, ndr). 

Sui rifiuti la situazione è sempre al limite dell’emergenza. E non può essere solo un tema di incendi… 

Nel 2013, chiusa la discarica di Malagrotta, andava adeguata la rete degli impianti. 

Ma per sei anni la Regione Lazio, guidata dal Pd, si è guardata bene dal varare un piano dei rifiuti. 

Lei è sindaca dal 2016 e la Regione risponde ogni volta che lei non ha mai indicato siti per gli impianti. Lo stallo è anche colpa sua, no? 

Assolutamente no. Appena arrivata mi sono messa al lavoro con gli uffici della Città Metropolitana, l’ex Provincia, per individuare il quadro delle aree bianche, quelle libere da vincoli, nei vari Comuni. 

Lo abbiamo consegnato alla Regione già nel marzo 2018, per individuare i siti. Ma hanno chiesto una riformulazione dello studio, e glielo abbiamo rimandato. 

E ricordo che il Tar, anche prima del mio arrivo, ha sanzionato l’ente regionale per la sua inerzia sul Piano. 

I due impianti Tmb di Malagrotta potrebbero fermarsi per tre mesi per manutenzione. E a quel punto rimarrebbe solo Rocca Cencia, cioè Roma sarebbe invasa da ll’immondizia. Non è preoccupata?

Stiamo lavorando con il prefetto Paola Basilone per superare questo problema. E al di là di quanto scrive qualcuno, andiamo molto d’accordo. 

Pochi giorni fa sul Messaggero il prefetto ha parlato di “marciume diffuso che tocca tutti i partiti a Roma”. 

Abbiamo portato una bella ventata di novità, ma dopo Mafia Capitale c’è ancora tanto da lavorare. 

Basilone si riferiva anche ai 5Stelle, no? 

Ha ragione quando parla di un sistema di interconnessioni malate, che non tocca solo i rifiuti. E noi lo combattiamo con i bilanci in ordine, la programmazione e i bandi di gara. 

L’arresto del presidente del Consiglio comunale De Vito non prova che questo sistema ha infiltrato anche voi? 

Qualcuno ha provato a infiltrarsi e a infettare l’a m m i n istrazione, ma la mia reazione è stata immediata. 

Non trova inopportuno che nel cda di Ama possa entrare Pieremilio Sammarco, avvocato presso il quale lei ha lavorato? 

Sto facendo i colloqui, e quando ci saranno novità vi farò sapere. 

L’ormai ex assessore ai Rifiuti, Montanari, ha dichiarato in un’audizione alla Regione che per evitare l’emergenza rifiuti ha dovuto telefonare lei alla Regione Abruzzo per chiedere aiuto. 

Ma le sembra normale che un presidente di Regione declassi una richiesta ufficiale in un “favore” personale tra me e lui? 

Gli ho scritto per tutelare l’interesse della città, e la richiesta è stata finalmente sbloccata. 

Le questioni personali o politiche non possono cedere il posto all’interesse esclusivo dei cittadini. E questo vale anche in merito al rapporto con l’ex assessora.”

Stralcio di un’intervista a Virginia Raggi da Luca De Carolis per IlFQ, 2-4-19

Facebook Comments

Write a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: