Luciano Odorisio, Politica

Pina Fasciani: futura classe dirigente fra topi e mascherine e salamelle


Deprecated: sanitize_url è deprecata dalla versione 2.8.0! Al suo posto utilizza esc_url_raw(). in /var/www/html/wordpress/wp-includes/functions.php on line 4859

Un virus al tempo di Salvini

di Pina Fasciani

È notorio che il lombardo veneto è l’ enclave produttivo del Paese.

È notorio che gli scambi esteri commerciali/economici ecc. si addensano lì e pertanto le buone relazioni con i partner stranieri sono fondamentali.

È notorio che in questo quadro i rapporti con la Cina è forse il più importante . Con la chiusura di quel rapporto il lombardo veneto, secondo i dati, perderebbe una ventina di miliardi dei 45 nazionali.

È notorio che l’ ambasciata Cinese in Italia si è molto incazzata, protestando formalmente, per l’affermazione di Zaia circa topi mangiati dai cinesi.

È altrettanto notorio che quando le relazioni diplomatiche si incrinano ne risentono innanzitutto le relazioni economiche. Gli imprenditori del lombardi veneto dovrebbero saperlo e chiedersi in che mani si sono messi.

È notorio inoltre che Zaia, con i topi, e il suo collega Fontana, con la mascherina, sono due leghisti che insieme a Salvini , che in piena emergenza sta con il vassoio di salumi e un bicchiere di vino in mano, aspirano a governare il Paese

E’ altrettanto notorio che al netto dei topi, della mascherina, delle salamelle, questi vengono considerati uomini veri, quelli che non devono chiedere mai, sicuri paladini della sicurezza italiana.

Non è altrettanto notorio che costoro sono diventati la barzelletta italiana e l’ immagine dell’ Italia nel mondo.

Se questo è stiamo freschi , disse il saggio.

Facebook Comments

Write a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: