Luciano Odorisio, Politica

PADELLARO: Allarme sommosse per danneggiare Conte


Deprecated: sanitize_url è deprecata dalla versione 2.8.0! Al suo posto utilizza esc_url_raw(). in /var/www/html/wordpress/wp-includes/functions.php on line 4859

di Antonio Padellaro  Il FQ, 23-05-20

Titolo sulla Stampa di ieri: “Giorgetti: attenti il paese esplode”. 

Caspita, vediamo come mai il leghista dal volto umano è così agitato. 

Domanda: “L’hanno sentita dire: ‘Così finisce male’. Si mette a minacciare un’insurrezione adesso?”. 

Giorgetti: “Ma quale insurrezione. Però in giro c’è tanta gente davvero disperata e i politici dovrebbero dare l’esempio invece di soffiare sul fuoco. Devono stare attenti, il paese esplode. Farei critiche ma con equilibrio, evitando le pagliacciate”. 

Altro titolo, del Giornale: “Allarme rivolte sociali: ‘Disordini mai visti’”. 

Leggiamo: “C’è il rischio di una crescente esasperazione sociale basata sull’insoddisfazione della popolazione che potrebbe portare a forme di rivolte su una scala senza precedenti. La previsione choc è contenuta nell’ultimo rapporto di Kelony, la prima agenzia di risk-rating a livello mondiale”. 

Caspita

Apprendiamo che il capo di questa prodigiosa macchina da guerra è quel Genséric Cantournet, già capo della sicurezza Rai cacciato da Viale Mazzini per palese conflitto d’interessi con la società paterna di cacciatori di teste. 

Quindi, in era Covid, congedato in tutta fretta da Repubblica (che era stato chiamato a sanificare), per incaute dichiarazioni su amuchina e gruppo Gedi. 

Ora guida un colosso “a livello mondiale” che, leggiamo, ha raggranellato ben 400 mila euro grazie a 170 investitori (la Cia gli fa un baffo). 

Intendiamoci è lo stesso Viminale, con una circolare ai prefetti di aprile, a tenere alta la guardia sul rischio di “gravi tensioni”per effetto della crisi coronavirus, economica e sociale. 

Cosa però assai diversa da un esponente leghista che nel chiedere alla politica di abbassare i toni è il primo a smentire ipotesi insurrezionali. Per non parlare delle profezie di un’agenzia “mondiale” con dati reputazionali tutti da verificare. 

Confondere desiderio e realtà può essere legittimo. 

Spargere allarmi di piazze in rivolta, per mandare a casa Conte, molto meno.

Facebook Comments

Write a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: