Luciano Odorisio, Politica

La Fornero “benedice” quota 100


Deprecated: sanitize_url è deprecata dalla versione 2.8.0! Al suo posto utilizza esc_url_raw(). in /var/www/html/wordpress/wp-includes/functions.php on line 4859

da Marina di Pietrasanta per Il FQ, 2-9-19

“Non vi preoccupate, non sarò ministro. Ma se dovessi dire cosa farei su quota 100, la risposta è che una volta che le cose sono fatte devono rimanere”: a dirlo, ieri durante la Festa del Fatto Quotidiano alla Versiliana, è stata l’ex ministro del Lavoro e delle politiche sociali del governo Monti, Elsa Fornero (madre della contestata e omonima riforma che ha generato la categoria degli esodati, esteso a tutti il metodo contributivo e di fatto allungato i tempi per le pensioni). 

“Ricevo molte mail di persone preoccupate che mi chiedono che cosa accadrà ora, che temono che si restringano i criteri della riforma Fornero. Io cerco di dire loro la verità. È inutile dire che ‘ora sarà peggio’ o che ‘sar an no tutti più cattivi’.

Quota 100 è stata pensata per tre anni? Allora resti. Certo, secondo me non era prioritario, però dico quello che dice Tridico: si può anche sopportare. Sono occasioni sprecate, però sono 25 anni che le sprechiamo”. 

ALTRA PARTE del dibattito era il presidente dell’Inps, Pasquale Tridico, che ha sottolineato la sostenibilità della misura: “Il legislatore aveva previsto 295 mila pensionamenti, ce ne sono stati 170 mila con una spesa inferiore di circa 1,5 miliardi rispetto a quanto inizialmente previsto”. 

In pratica era prevista una spesa di 3,9 miliardi, ci si è fermati a circa 2,2. “Per il prossimo anno – continua Tridico – con lo stesso livello di espansione, su una previsione di 7,9 miliardi avremo 4 miliardi di spesa. 

Lo stesso al terzo anno. Insomma, 10 miliardi su tre anni di risparmio per quota 100 cento: è una misura sostenibile. 

V DS

INTERVENTO FORNERO, CLICCA

Facebook Comments

Write a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: