Cazzeggi, Luciano Odorisio, Racconti degli Amici

Duetto d’amore…fra Luigi Di Maio e Maria Elena Boschi


Deprecated: sanitize_url è deprecata dalla versione 2.8.0! Al suo posto utilizza esc_url_raw(). in /var/www/html/wordpress/wp-includes/functions.php on line 4859

Il duetto d’amore de “La vedova allegra” è eterno e si rinnova in altre forme in tutte le relazioni.

Come tra M5stelle e PD.

Luigi Di Maio è Danilo, che da giovane scapestrato finalmente matura e si innamora della vedova.

Il PD è Anna, la allegra vedova (di Renzi) che non vuole sposare nessuno e alla fine cede alle lusinghe dell’amore.

Siamo in grado di riprodurre il testo dell’incontro tra Luigi e PD,  nome in codice Tace il labbro, secondo le indicazioni di Rocco Casalino, responsabile della comunicazione del M5stelle .

Non abbiamo i nomi della delegazione piddina, perché di ora in ora diventa sempre più folta.

” LUIGi
Tace il labbro
T’amo dice il violin
Le sue note dicon tutte m’Hai d’amar
Dell’amor la stretta 
chiaro dice a me
Sì è ver tu m’ami, sì
Tu m’ami è ver

PD
Nel valzer dell’ardor,
Or batte il picciol cor,
col dolce palpitar ei dice a me: mi devi amar!
tace il labbro, quest’e’ ver,
e’ chiaro pure il suo pensier,
ei dice t’amo, ancor
io t’amo, Sì
IN DUE
Dell’amor la stretta
chiaro dice a me
Sì è ver tu m’ami, sì
Tu m’ami è ver. “

È vero amore

Avremo il lieto fine con abbraccio e applauso finale?

Non al teatro San Carlo di Napoli, in una indimenticabile edizione, ma a Palazzo Chigi, Roma.

Si spera.

Caterina Abbate

Facebook Comments

Sono un po' strega perché ebbi la sorte di nascere a Benevento, ma sono e sarò sempre una ragazza degli anni Sessanta. Per tutto quello che ciò significa.

Write a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: