Notice: Trying to get property of non-object in /var/lib/wordpress/wp-content/plugins/wordpress-seo/frontend/schema/class-schema-utils.php on line 26
Luciano Odorisio, Politica

A. Padellaro: Salvini stacca la spina al governo, anzi no…

di Antonio Padellaro per Il FQ, 20-7-19

La guerra lampo del Salvimaio incomincia giovedì alle 20 meno qualcosina, quando Enrico Mentana sul pizzo della scrivania annuncia che siamo sull’orlo del baratro, a un passo soltanto, forse già con un piede dentro ed elenca gli ultimi insulti che si scambiano ambo i vicepremier in un reciproco accusarsi di tradimenti e corruzione. 

Siamo alla crisi, c’è la crisi, oddio la crisi. 

ALTRI TG, nel concitato susseguirsi degli eventi, ci dicono che Matteo Salvini va al Quirinale, anzi sta salendo, anzi è già lì da Mattarella nell’ora delle decisioni irrevocabili, e dunque per cortesia si faccia silenzio (“Fermate tutti gli orologi, isolate il telefono, fate tacere il cane con un osso succulento, chiudete il pianoforte, e tra un rullio smorzato portate fuori il feretro, si accostino i dolenti”. W. H. Auden, Funeral Blues). 

Ecco il Salvini furioso: altri tre no e finisce tutto (“A un mio segnale scatenate l’i nf e rn o ”. Massimo Decimo Meridio). Ecco il Di Maio sdegnato: se vuole la crisi di governo, lo dica (“Se mi vuoi lasciare, dimmi almeno perché”. Michele). 

Torniamo su La7 per avidamente abbeverarci alle ultimissime, ma nello studio di In Onda c’è Nicola Zingaretti, che è un po’ come prepararsi a Springsteen e beccarsi Stockhausen. Attenzione però che il Capitano irrompe in quel di Barzago (Lecco) e subito le telecamere lo scrutano da presso per cogliere un segno, una smorfia, un battito di ciglia rivelatore. 

“C’è la crisi?”, chiede un temerario. “N o”, risponde lui immergendosi nel consueto bagno di folla, e ci s’i nterroga febbrili se sia un no alla crisi oppure un no non mi rompete. Nervoso zapping in cerca di novità. Cosa dice Conte? E Di Maio? Per caso ci sono nuovi audio di Savoini? 

A In Onda, Zingaretti parla ininterrottamente da quaranta minuti: leggero assopimento dei conduttori. Mentre i dadi di ferro rimbalzano sul tavolo della Storia, altrove ci rintronano con i Don Matteo, Il Principe e il Pirata, Paperissima sprint. 

Classica tecnica golpista della disinformazione. Zingaretti sembra incatenato alla sedia. Nessuna nuova da Barzago. Pubblicità. Zingaretti è scomparso, forse traslocato di peso. Entra il ministro grillino Alfredo Bonafede. È la staffetta del Roipnol. Finalmente Salvini. No, oggi non cade nessun governo. No, nessun incontro al Quirinale. 

Sorriso caimano: “Mi correggo, penso che Di Maio sia una brava persona” (a veva detto che con l’altro era cessata la fiducia anche “a livello personale”). “Semmai il nostro problema sono alcuni ministri Cinquestelle non all’altezza”. 

PER ESEMPIO, quel Toninelli che blocca la Gronda di Genova (anche se fosse vero, e non lo è, no che non si può fare una crisi per Toninelli). 

All’indomani anche Di Maio esclude la caduta del governo. Anzi, “vediamoci con Salvini e andiamo avanti”. Infatti, elezioni anticipate con questo caldo, come si fa? 

Massì, causa beltempo la crisi è rinviata a data da destinarsi (“Scavare trincee? Con gli uomini che mi muoiono come mosche lei suggerisce di scavare trincee? Non abbiamo tempo per scavare trincee! Comprale già fatte! Tieni: comprami quattro trincee”. La guerra lampo dei fratelli Marx). 

Seriamente. 

È una crisi che si è ormai cronicizzata e che stenta a deflagrare per le ragioni note. Alla caduta di questo governo difficilmente il Quirinale potrebbe far seguire un governicchio, politico o tecnico, che andrebbe fatalmente e in breve tempo a schiantarsi sui conti pubblici. 

Nuove elezioni quindi che per i Cinque Stelle suonerebbero come una sentenza annunciata dopo la catastrofe delle Europee. 

Anche Matteo Salvini, pur con il vento dei sondaggi nelle vele sarebbe costretto a fare campagna elettorale con la minaccia incombente del Russiagate: nuovi audio, nuove carte, nuove indagini eccetera. Perciò si naviga a vista. 

Fino a quando ciò sarà possibile (intanto lo spread torna a crescere e la Borsa a calare).

Facebook Comments

Write a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: