L'Angolo di Raffaele

Angolo di Don Raffaele: Chi sono, la mia biografia

La mia Biografia  

Mi  chiamo  Raffaele Abbate, sono  nato  nella prima metà del secolo scorso in una piangente cittadina di provincia (Benevento).

Ho ricevuto un’educazione libera (non giocare a pallone che sudi, non ti toccare che diventi cieco, non guardare quelle signore sul ciglio della strada che prendi le malattie) ed ho  compiuto brillantemente gli studi superiori in Liceo Classico della provincia di Napoli al cui confronto l’orfanotrofio di Davide Copperfield è un asilo Montessori.

Ho frequentato  l’università di Napoli a metà degli anni ‘60 e sono vagamente sfiorato dal ‘68.

Mi laureo ed entro nella pubblica amministrazione.

Malgrado “la capa fresca” ho fatto una brillante carriera all’INPS dove ignoravano ovviamente alcuni aspetti della mia personalità poco consoni ad un dirigente pubblico (navigatore di internet, chattarolo, blogger, grafomane).

Dal mese di maggio del 2003 sono  tornato libero e mi sono dedicato alla scrittura. Ho pubblicato 4 libri da maggio 2003 a agosto 2015

I fetenti Si tratta di una carrellata di racconti, venti, più un prologo ed un epilogo che ne sono parte essenziale, che attraversano un secolo dal 1915 al 2004. Ogni racconto, infatti, porta come titolo una data. Ogni racconto, descrive un diverso “fetente”, termine popolare per indicare una persona vile e malvagia. Si mostra la malvagità, anche eccessiva ed esasperata. La si prova ad esorcizzarla ma anche a ricordare a tutti noi che fa parte della nostra natura. Qualche volta usando anche l’arma dell’ironia e della comicità “nera”.

 

 

 

 

La tana del salmone Un noir corale che si snoda tra Roma, Formia e Manziana, sullo sfondo di importanti avvenimenti storici, ritmato da flashback, incrociando e mescolando le vicende di quattro personaggi, ebraismo, violenza, solitudine e condizionamenti familiari. Jacopo Marrani è un uomo del nostro tempo: violento e feroce ma anche mediocre e banale. La dottoressa Pessè è una psichiatra che vuole dare una svolta alla sua vita. Laura Mazzarella è una donna tradita, che da vittima si trasforma in cieco carnefice. Marcello  Corace è un poliziotto indolente, grigio, che si imbatte in una storia più grande di lui. Jacopo colpito da un infarto, a seguito del grande sforzo compiuto per liberarsi del cadavere di un uomo appena assassinato sul treno, sprofonda nelle tenebre dell’amnesia. Durante il lungo ricovero in ospedale, i ricordi inizieranno a riaffiorare ed è con il ritorno della memoria che il romanzo prende corpo e sostanza.

 

 

 

Canapa E’ una storia che parla del passato, ma è un passato bianco e nero solo nelle foto perché qui si parla di oro, ma non quello giallo e nemmeno quello nero, questo è oro verde, e l’oro verde, all’inizio del 1900, si chiama canapa. Il romanzo racconta la storia di una famiglia di canapieri di Frattamaggiore nel periodo che va dall’avvento del fascismo alla Seconda Guerra Mondiale. Gli ambienti sono quelli della classe operaia e si toccano temi diversi che vanno dalla fedeltà al ruolo della famiglia, dall’ipocrisia nei rapporti all’amore puro. Senza per questo tralasciare altre questioni centrali di una società che risente dei soprusi dettati dalla guerra e la contrapposizione tra la classe operaia e quella dei cittadini. (Casa editrice La Melagrana)

 

 

 

 

 

Prodotti Difettosi  E’ una carrellata di “prodotti difettosi” vale a dire esseri umani che hanno azzerato la loro umanità . L’approccio dell’opera è grottesca infatti le storie dei vari “prodotti difettosi” vengono narrate a mo di rapporto gerarchico che un arcangelo osservatore invia al proprio superiore, colui che non può essere nominato per chiedere istruzioni su quale deve essere il destino di questa umanità difettosa. Non a caso nella copertina sono stati riprodotti manichini per enfatizzare la disumanità di questa perduta umanità (Casa Editrice La Melagrana)

 

 

 

 

 

Questa è la biografia, nell’angolo  a me dedicato racconterò   piccole storie, cazzeggi assortiti e quant’altro mi  passerà nella mente.
Per ora buon divertimento ed a breve

Raffaele Abbate

a chi interessa i libri  li trova qui 

Facebook Comments

Write a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: